Review Party: Le ragazze immortali di Kiran Millwood Hargrave

 Buongiorno, oggi il blog partecipa al blogtour di Le ragazze immortali di Kiran Millwood Hargrave, edito Mondadori Oscar Vault. Ringrazio la casa editrice per avermi dato la possibilità di leggere il libro e il blog Reine des Livres per l'organizzazione dell'evento.

Le ragazze immortali, Kiran Milwood Hargrave, Mondadori


Titolo: Le ragazze immortali
Scritto da: Kiran Millwood Hargrave
Prima pubblicazione: 19 09 2019
Uscita italiana: 22 03 2022
Numero di Pagine: 283
Genere: fantasy
Casa Editrice: Mondadori - Oscar Vault - Oscar Fantastica



LE GEMELLE LIL E KIZZY STANNO per compiere diciassette anni, ed entro poche ore arriverà per loro il giorno della divinazione: l’Anziana Charani svelerà alle ragazze quale destino le aspetta. Ma non faranno in tempo a partecipare alla cerimonia perché il crudele Boier Valcar le fa rapire per farne le sue schiave.
Costretta a lavorare nelle cucine del castello, un luogo tutt’altro che accogliente, Lil trova conforto nell’incontro con Mira, una compagna di sventura verso cui si sente attratta in un modo mai provato prima. E lì sente parlare del Drago, che ricorda la terribile figura mitologica di cui raccontano le antiche leggende, un mostro a cui si portano in offerta giovani ragazze… Forse Lil e Kizzy non avranno la loro cerimonia di divinazione, ma le gemelle stanno per scoprire comunque il loro destino….


Lil e Kizzy sono sorelle molto simili per alcuni aspetti e diverse per altri. Lil è più tranquilla, riflessiva e calma, si sente spesso in soggezione nei confronti della sorella per quanto riguarda il carattere e la bellezza. Kizzy è più estroversa, ribelle, testarda, apparentemente più forte e dalla bellezza più appariscente. 
Le ragazze fanno parte di una famiglia di viaggiatori, che crede nelle antiche leggende e vive in armonia con la natura. La madre così come Kizzy è una addestratrice di orsi, mentre Lil ha una voce incantevole. 
Un giorno il malvagio Boier Valcar ordina ai suoi uomini di uccidere la famiglia delle ragazze e coloro che abitano nell'accampamento con loro. Le giovani e i giovani vengono rapiti e trattati come schiavi. Essere gemelle le aiuta a rimanere insieme e a lavorare nella cucina del castello del padrone. Qui ci sono altri schiavi, nomadi e stanziali e le gemelle si trovano a lavorare con altre ragazze, Mira attira subito l'attenzione di Lil. Ma solo il rapporto tra gemelle può essere indissolubile e resistere alle prove più ardue.
Lil e Lizzy devono affrontare prove inimmaginabili, devono essere coraggiose e solidali tra loro.
L'autrice ha creato un romanzo con un buon ritmo, ricco di colpi di scena, dove amore e odio, luce e tenebre si contrappongono continuamente. Mi sono sentita coinvolta nella lettura, ero curiosa di conoscere il futuro di Lil e Kizzy, ho gioito e sofferto con loro, ho sperato in un futuro migliore per loro e le altre ragazze.
Le ragazze immortali è il retelling delle spose di Dracula, racconta ciò che è avvenuto prima della nascita delle spose ed è assolutamente intrigante e interessante!

Oltre alla recensione vi propongo la lettura del libro attraverso l'associazione di emozioni e colori.

Verde-amore per la natura: Ho associato il colore verde all'amore che hanno Lil e Kizzy per la natura. Le ragazze sono cresciute in simbiosi con la natura, con il verde, con gli animali, rispettandoli e avendone cura.

Rosa-amore fraterno: Il legame tra Lil e Kizzy è un legame solido, profondo reso ancora più forte dall'essere gemelle. Le ragazze non si separano mai, ci sono sempre l'una per l'altra e sono disposte a gettarsi nel fuoco per l'altra se fosse necessario.

Nero-cattiveria: Il nero è un velo che avvolge ogni cosa, la cattiveria dilaga e rischia di marcire i cuori e le anime di chiunque. Il male è personificato da Boier Valcar, dai suoi soldati, dal Drago.
Nero-disprezzo-disgusto-paura: il nero in questo libro può essere associato a varie emozioni come il disprezzo (quello provato dalle gemelle per chi ha ucciso la famiglia e le ha rese schiave), il disgusto (provato dalle ragazze per il trattamento ricevuto da loro e dagli altri ragazzi ridotti in schiavitù), la paura (provata dalle ragazze una volta catturate e ogni volta che si aspettano una punizione).

Grigio-incertezza: il futuro delle gemelle è fumoso, incerto, avvolto dalla nebbia soprattutto a causa della mancata divinazione. Lil e Kizzy si sentono allo sbando quando si rendono conto di non poter conoscere il loro futuro. Che ne sarà di loro ora che sono state rapite e ridotte in schiavitù?

Rosso-amore: Nel libro troviamo sì tanta cattiveria e dolore ma c'è anche spazio per l'amore, tenero, dolce e limpido. C'è spazio per la passione e il rispetto reciproco. Non vi dirò tra chi sboccia l'amore ma sarà una bella storia.

Giallo-ottimismo: nonostante le varie difficoltà vissute, Lil e Kizzy riescono ad essere ottimiste per il loro futuro, credono e sperano di poter fuggire e salvarsi. 


L'AUTORE
Kiran Millwood Hargrave (Londra, 1990) ha pubblicato poesie, drammi, romanzi di successo come Vardø. Dopo la tempesta (Neri Pozza), e ha vinto numerosi premi. Laureata a Cambridge e a Oxford, vive a Oxford con il marito e i suoi gatti, in una casa tra il fiume e la foresta.

Mi raccomando, non perdetevi le prossime tappe del Review Party!



Commenti

Post popolari in questo blog

IL CORRIDORE di Maurizio Foddai

REVIEW TOUR: Miss Marple: i delitti deliziosi di Agatha Christie.

REVIEW TOUR: IL FILO AVVELENATO di Laura Purcell