Il serpente bianco. Intrighi e passioni di fine '800 di Giorgia Amantini

Buon pomeriggio cari lettori, oggi vi parlo di un romanzo storico che sono sicura apprezzerete come ho fatto io. Si tratta di Il serpente bianco. Intrighi e passioni di fine '800 di Giorgia Amantini, edito BookTribu.

Il serpente bianco, Giorgia Amantini, BookTribu

Autore: Giorgia Amantini
Editore: BookTribu
Genere: Romanzo storico
Pagine: 282
Data di pubblicazione: 6 novembre 2021

Intrighi, passioni, amori e vicissitudini della nobile famiglia ottocentesca romana dei Vivaldi, che attraversano venticinque anni di storia (dal 1870 al 1895) in un susseguirsi di vicende che tra colpi di scena, intuizioni, gelosie e fervide rivalità, ci conducono in una rapsodia melodrammatica che è lo specchio riflesso della società dell’epoca, ancora impreparata alla sua imminente evoluzione.
Figure memorabili, dove l’etica si scontra con le debolezze umane che hanno necessità di perdono e volontà di riscatto.



Il serpente bianco è un romanzo che sa catturare il lettore fin da subito e catapultarlo nella Roma di fine '800. Protagonista è Eugenio, marchesino e rampollo della famiglia Vivaldi. Eugenio è un giovane uomo che si dedica alle donne e al gioco d'azzardo mettendo a repentaglio la sua reputazione. Ad una festa Eugenio conosce Rebecca, se ne innamora e la sposa, peccato però che non abbandona la sua vita di perdizione, eccessi e scelte sbagliate. Piano piano il ragazzo perde la fiducia e il rispetto di tutti i suoi cari toccando veramente il fondo. Si dice che dal fondo si può solo risalire, sarà vero anche per Eugenio?

Come ho detto Eugenio è il protagonista di questa storia ma di personaggi importanti e di rilievo ne incontriamo tanti: Rebecca, Angelica, Enrico, Ernesto, Dora e altri, tutti ben delineati. Come ci si può aspettare in un romanzo di fine '800 l'amore fa da padrone, la storia tra Rebecca ed Eugenio appassiona, fa sognare e tribolare per le numerose prove che deve affrontare. Anche la storia d'amore tra Angelica ed Ernesto riserverà delle belle sorprese.

Con Il serpente bianco non ci si annoia di certo, ricco di colpi di scena, gelosie, rivalità, colpi di testa e passioni il lettore può solo rimanere incollato alle pagine per scoprire le sorti di Eugenio e della sua famiglia.

Consiglio la lettura di Il serpente bianco a chi ama i romanzi storici, i colpi di scena e le grandi storie d'amore.


Commenti

Post popolari in questo blog

IL CORRIDORE di Maurizio Foddai

UNA SPECIE DI SCINTILLA di Elle McNicoll

REVIEW TOUR: Miss Marple: i delitti deliziosi di Agatha Christie.