REVIEW PARTY: Drepanum. La falce insanguinata di Alessia Piemonte

 Buongiorno, è arrivato il momento di parlarvi di Drepanum. La falce insanguinata di Alessia Piemonte, edito Dark Abyss Edizioni a cui faccio i complimenti per il bellissimo lavoro che stanno facendo. Se volete leggere un bel thriller in occasione di Halloween, Drepanum fa per voi!

Drepanum, Alessia Piemonte, Dark Abyss Edizioni

Autore: Alessia Piemonte
Editore: Dark Abyss Edizioni
Pagine: 370
Genere: Thriller
Data di pubblicazione: 31 ottobre 2021 cartaceo
15 Novembre 2021 (Ebook)
Il romanzo è preordinabile dal sito della casa editrice facendone richiesta e dal 31 Ottobre può essere acquistato in ogni libreria e su tutti gli store online
ISBN: 978-8831240-15-4

Trapani, la città dei due mari, la città delle panelle, delle busiate al pesto... la città della Mano Nera. A Mano Niura, così il commissario Alberto Baldarotta ha chiamato lo spietato killer che da anni imperversa in città, mietendo vittime. L’omicidio della giovane Letizia Gandolfo si intreccia con la scomparsa del cronista Cesare Bonanno, e le indagini portano dritto alla Mano Nera.
Sarà solo l’inizio di un incubo che stringerà gli investigatori nella spirale mortale del crudele assassino. Ogni tessera del puzzle chiede, però, un tributo di sangue; le prede cadono in trappola, una dopo l’altra. Il Commissario e la sua squadra scaveranno nella malavita di Trapani, fra i dedali sordidi e nefandi di una città che respira il mare mentre è ferita senza tregua dalla bestiale malvagità dell’uomo. Baldarotta, investigatore tenace e testardo, padre affettuoso e amico sincero, non si arrenderà fino a quando non sarà certo che A Mano Niura non potrà più nuocere.


Se amate i thriller nostrani, i colpi di scena e lunghe scie di sangue Drepanum fa per voi! Ci troviamo a Trapani, bellissima città di mare dove si respira aria buona e si mangia divinamente e... dove si vive tranquillamente penserete voi? No, purtroppo no perché da anni la città è flagellata da una serie di omicidi per mano di un killer misterioso. Il commissario Baldarotta ha nominato l'assassino A Mano Niura per la forte convinzione che l'assassino e i suoi complici facciano parte della criminalità organizzata. Quando Letizia Gandolfo viene uccisa, investita dalla sua stessa macchina, il commissario Baldarotta e la sua squadra capiscono subito che c'è qualcosa di strano dietro alla sua morte. Quando viene trovato morto anche Cesare Bonanno, cronista della testata giornalistica Drepanum, si comprende che le due morti sono collegate e che portano a sospettare della Mano Niura. Da queste due morti ne seguono tante altre, a Trapani le persone sembrano cadere come birilli colpiti in modo atroce. Baldarotta e la sua squadra lavorano senza sosta, giorno e notte per assicurare alla giustizia l'assassino spietato che terrorizza la città, non è per niente facile indagare nella malavita dove vige l'omertà e la segretezza. Riusciranno a scoprire chi si cela dietro alla Mano Niura e portare la tranquillità tra le vie di Trapani?

Il commissario Baldarotta è senz'altro uno dei punti forti del libro, è vedovo, vive nel ricordo della amata moglie, dell'amore per il figlio giornalista e per il suo lavoro. Tra un acciacco e l'altro, Baldarotta cerca di impegnarsi anima e corpo nelle indagini senza tralasciare le amicizie e il suo ruolo di padre. E' un capo esigente, pretende tutto l'impegno necessario dai suoi sottoposti mettendo però al primo posto la loro incolumità. Anche gli altri personaggi, Aleccia, D'Arbenzio, Marco, Alessio sono ben delineati.
L'autrice ha creato una trama convincente, realistica e l'ha articolata molto bene. La tensione è sempre presente perché il lettore è sempre "sul chi va là" e si aspetta sempre un nuovo omicidio. La scia di sangue è lunga come ci si aspetta da un buon thriller. 


Commenti

Post popolari in questo blog

LE PERCEZIONI SENSORIALI NELL'AUTISMO E NELLA SINDROME DI ASPERGER di Olga Bogdashina

UNA SPECIE DI SCINTILLA di Elle McNicoll

MA LEI DOVE DORME? 24 ore accanto all’anziano affetto da demenza di C. Siviero e R. D’Alfonso