FINE PENA MAI di Flaminia Lovecchio

 Buon pomeriggio, oggi vi parlo di un bel giallo, Fine pena mai di Flaminia Lovecchio, edito Bookabook che ringrazio per la collaborazione e la copia cartacea.

Fine pena mai, Flaminia Lovecchio, Bookabook

Autore: Flaminia Lovecchio

Editore: Bookabook

Pagine: 192

Genere: Giallo

Data di pubblicazione: 8 aprile 2021


Un professore in pensione viene ucciso nel cortile interno del suo palazzo, in un quartiere di Roma. Un coltello conficcato nel petto e una telefonata anonima: sono questi gli elementi da cui parte l’indagine condotta dal vicequestore Francesca Farnese, donna dai modi asciutti e un dolore sepolto sotto ai silenzi. Accompagnata, come sempre, dall’ispettore Cesare Matera, la donna si butta a capofitto in un’indagine che, sin da subito, si profila complessa.

Francesca e Cesare scavano nella vita della vittima, dei suoi familiari e conoscenti, arrivando a dissotterrare antichi livori e segreti gelosamente custoditi. Eppure, le poche persone che hanno avuto rapporti con il professore, pur nutrendo sentimenti rancorosi nei suoi confronti, non sembrano essere imputabili dell’omicidio: nonostante tutti gli sforzi, il caso sembra destinato a rimanere irrisolto. Sarà un’intuizione della protagonista ad aprire davanti agli occhi di tutti uno scenario raccapricciante.

Francesca Farnese e Cesare Matera oltre a essere colleghi sono anche legati da una profonda amicizia di lunga data. Si capiscono al volo e ci sono sempre l'uno per l'altra, Cesare è stato di grande supporto nel periodo più nero di Francesca. I due quindi lavorano bene insieme ed è così anche quando devono lavorare ad un caso apparentemente molto difficile. Corrado Odescalchi è stato ucciso sotto casa con una pugnalata al cuore, qualcuno ha fatto una chiamata anonima per segnalare l'omicidio. I primi interrogatori ai vicini descrivono la vittima come una persona a modo, gentile e rispettosa. Odescalchi era un professore stimato ma quando Francesca e Cesare indagano più a fondo anche nella cerchia familiare emergono dettagli inaspettati. La vittima aveva i suoi lati bui...possono averlo ucciso? Chi poteva odiarlo tanto da ucciderlo? O è stata una semplice rapina finita male?

L'autrice è stata molto brava a tessere la trama e a rivelarci gli indizi piano piano. Nel corso delle indagini il lettore ha la possibilità di conoscere sempre meglio i protagonisti, di conoscere più a fondo le radici della loro amicizia e la loro umanità. Ho adorato i dialoghi tra Cesare e Francesca, i loro battibecchi, le battute che si scambiano. Lo stile della Lovecchio mi piace, ha saputo catturare la mia attenzione dall'inizio alla fine sorprendendomi e spiazzandomi con un bellissimo finale. Ho apprezzato molto l'utilizzo che fa dell'ironia senza mai essere volgare o eccessiva.

Fine pena mai è un bellissimo giallo che consiglio agli amanti del genere e a chi voglia approcciarsi al genere. Spero di poter leggere presto un nuovo libro con protagonisti Francesca e Cesare. Complimenti Flaminia, ottimo esordio!

AUTORE

Flaminia Lovecchio è nata il 4 luglio 1986, vive a Roma e insegna lingue straniere. Fine pena mai è il suo romanzo d’esordio.

Commenti

Post popolari in questo blog

LE PERCEZIONI SENSORIALI NELL'AUTISMO E NELLA SINDROME DI ASPERGER di Olga Bogdashina

UNA SPECIE DI SCINTILLA di Elle McNicoll

MA LEI DOVE DORME? 24 ore accanto all’anziano affetto da demenza di C. Siviero e R. D’Alfonso