MAX LEITNER. IL RE DELLE EVASIONI di Clementine Skorpil

 Buon pomeriggio, oggi vi parlo di Max Leitner. Il re delle evasioni di Clementine Skorpil, edito Edition Raetia che ringrazio per la preziosa collaborazione e per la copia cartacea.

Max Leitner. Il re delle evasioni, Clementine Skorpil, Edition Raetia

 Autore: Clementine Skorpil

Traduzione: Duccio Biasi

Editore: Edition Raetia

Pagine: 320

Genere: Romanzo

Anno di pubblicazione: 2021


Max Leitner ha trascorso ventisei anni in prigione. Per cinque volte è riuscito a evadere. Per cinque volte è stato nuovamente imprigionato. Questo romanzo ripercorre la vita di un uomo insolito e contraddittorio. Un uomo che ha derubato banche a mano armata ma che non ha mai sparato a nessuno e non ha mai ferito gravemente nessuno: perché Max Leitner crede in Dio, nella giustizia divina, nei santi e nei demoni.

Max Leitner conosciuto come il re delle evasioni e il Vallanzasca altoatesino è il protagonista di questo romanzo scritto da Clementine Skorpil. L'autrice ha deciso di scrivere un romanzo in cui verità e finzione si intrecciano e si confondono e per chi, come me, non conosceva la figura di Leitner è davvero difficile distinguerle. Alla figura reale e tridimensionale del protagonista la Skorpil contrappone quella fittizia ma realistica del sostituto procuratore Fabio Pagano che dedica la sua vita alla cattura di Leitner. I due, cresciuti in un ambiente simile, hanno decisamente intrapreso strade diverse, esempio calzante di come l'uomo è artefice del proprio destino.

Max Leitner è conosciuto per essere un rapinatore di banche ma, come anch'egli ammette, non ha mai sparato a nessuno. Merita quindi di passare ventisei anni in prigione? Leitner è convinto di no, lui è "solo" un rapinatore di banche e vittima di un enorme ingiustizia. In carcere si mostra sempre insofferente, vuole evadere, la fine della pena è sempre troppo lontana, la libertà un miraggio. Così decide di evadere, una, due, tre, quattro, cinque volte collezionando fino a ventisei anni di prigione. Più volte durante la lettura mi sono chiesta: come è possibile che una persona già evasa riesca ad evadere ancora e ancora? Sicuramente Leitner è un uomo astuto, caparbio, testardo, coraggioso e sprezzante del pericolo, non si arrende mai e crede in Dio. Ha una sua concezione di giustizia e ha rispetto dei santi e teme i demoni. Ama il denaro, il lusso, le belle macchine e le belle donne, quindi perché rimanere in carcere?

Alcuni elementi di questo romanzo sono inventati ma altri sono veri come la sua fuga e il suo nascondiglio in un roveto vicino a Venezia per un mese intero; ha davvero mangiato cibo per cani nascosto in una cuccia del cane così come sono vere le sue fughe in Marocco e Brasile. Durante la lettura mi sono chiesta spesso cosa fosse vero e cosa frutto della fantasia dell'autrice ma poi mi sono convinta che non fosse così importante saperlo perché la storia è avvincente e coinvolgente tanto che ciò passa in secondo piano. 

Con questo libro non ci si annoia di certo, leggere delle fughe rocambolesche, dei periodi di latitanza, dei periodi passati in carcere ad escogitare un modo per evadere è stato appassionante. Certo, ero ben consapevole che stavo leggendo la storia di un criminale, non un assassino ma pur sempre un criminale. Leitner non mi è stato particolarmente simpatico ed è difficile essere dalla sua parte ma bisogna dargli atto che è un uomo che non si ferma mai fino a quando non ha ottenuto ciò che vuole.

Se amate le storie vere e quelle romanzate, se amate il pericolo e le storie adrenaliniche Max Leitner. Il re delle evasioni è il libro che fa per voi!

L'AUTRICE

Clementine Skorpil si è laureata in Sinologia e in Storia, scrive per il quotidiano austriaco “Die Presse” ed è professoressa incaricata alla FH Wien. È autrice di romanzi e di numerosi racconti ed è stata insignita di vari premi per racconti brevi. Vive nella Bassa Austria con suo marito e i suoi due gemelli.

Commenti

Post popolari in questo blog

LE PERCEZIONI SENSORIALI NELL'AUTISMO E NELLA SINDROME DI ASPERGER di Olga Bogdashina

RUBRICA: Un viaggio nella psicologia con la letteratura

Cover Reveal: Viraha di Marika Vangone