La sorella minore di Catherine Hubback

 Buon pomeriggio, oggi vi parlo del romanzo storico La sorella minore di Catherine Hubback, edito Vintage Editore che ringrazio per la copia cartacea.

La sorella minore, Catherine Hubback, Vintage Editore

Autore: Catherine Hubback

Traduzione: Maria Elena Salvatore

Editore: Vintage Editore 

Pagine: 254

Genere: romanzo storico

Data di pubblicazione: 31 gennaio 2021

 

Cresciuta dai suoi ricchi zii, Emma Watson ha vissuto una vita molto diversa dalle sue sorelle e dai suoi fratelli. Ma dopo la morte dell'amato zio e le seconde nozze della sconsiderata zia, si troverà costretta a far ritorno nella più modesta casa paterna, dove avrà modo di conoscere la propria famiglia e confrontarsi con uno stile di vita e una mentalità completamente diverse dalle sue. In una famiglia di umili condizioni, in cui il matrimonio sembra essere l'unica speranza di salvezza per le sorelle, l'orgoglio di Emma non mancherà di creare stupore e ammirazione. La sua bellezza e il suo carattere deciso la metteranno fin da subito sotto gli occhi attenti dei giovanotti del circondario, arrivando a stuzzicare l'interesse anche dei membri della society. Ma se gli occhi possono essere accecati dal bagliore dello sfarzo, al cuore a volte basta un sussurro sincero per cedere definitivamente... 



La sorella minore è stato scritto dalla Hubback, nipote di Jane Austen che scrisse I Watson che non terminò mai. La nipote decise così di riprendere in mano la storia, rielaborarla e portarla a termine. Tutto ciò mi ha incuriosita molto e grazie alla Vintage Editore ho potuto soddisfare questa curiosità. 

La protagonista della storia è Emma, figlia di un reverendo che, morta la moglie decide di permettere alla figlia di crescere con gli zii nell'agio. Una volta cresciuta Emma ritorna alla casa di famiglia, a vivere con il padre malato di gotta e piuttosto indolente e la sorella Elizabeth. La ragazza poco dopo il suo arrivo viene invitata ad un ballo di Natale al quale partecipano diverse figure influenti della cittadina. Qui Emma fa la conoscenza di Mr Musgrove, Lady Osborne, dei suoi figli e di Mr Howard. Emma è una ragazza molto educata, sa farsi amare ma sa anche rispondere a tono quando qualcosa non le piace. Mr Musgrove famoso donnaiolo cerca subito di attirare l'attenzione della giovane ma, nonostante la sua palese avvenenza, Emma non cede alla sue lusinghe. Ho davvero ammirato Emma per il suo carattere, è sempre pronta ad aiutare la famiglia e si è subito ambientata nella casa di famiglia nonostante non fosse lussuosa come la casa in cui è cresciuta. Emma non si lamenta mai e cerca sempre di essere un aiuto e una spalla per la sorella Elizabeth.

La narrazione è lenta, segue il volgere delle giornate senza cambi di ritmo. Mi è piaciuto addentrarmi nella vita di metà '800 con le sue abitudini, modi di fare, ambientazioni tipiche del periodo. I personaggi sono ben delineati, soprattutto la protagonista. Emma è il mio personaggio preferito ma anche Elizabeth, sorella maggiore, mi è piaciuta molto per il suo buon cuore e per la sua capacità di mettere tutti a loro agio. I dialoghi mi hanno appassionata e mi sono piaciuti particolarmente quelli tra Emma e Mr Musgrove per la capacità di Emma di riufiutare il giovane con grande eleganza.

«Non è mai venuto a far visita prima. Perchè sarebbe dovuto venire adesso senza una motivazione o una scusa?» insistè Emma.
«Perché? Di certo per vedere te. Direi che ha fatto buon uso dei suoi occhi. Ora davvero, Emma, non dovresti litigare con lui, perché è la sua evidente ammirazione per te che lo ha portato qui.»
«Non mi interessa l'ammirazione se non c'è il rispetto, Elizabeth, e mi auguro che la visita non si ripeta.»

La sorella minore è il primo di tre volumi, la casa editrice ha deciso di mantenere questa suddivisione quindi ora sono molto curiosa di sapere come procedono le avventure di Emma.

Commenti

Post popolari in questo blog

LE PERCEZIONI SENSORIALI NELL'AUTISMO E NELLA SINDROME DI ASPERGER di Olga Bogdashina

RUBRICA: Un viaggio nella psicologia con la letteratura

Cover Reveal: Viraha di Marika Vangone