Mindful parenting di Susan Bögels

 Buon pomeriggio, oggi vi parlo di un libro molto interessante: Mindful parenting. Per costruire una relazione consapevole con i nostri figli di Susan Bogels, a cura di Nicoletta Cinotti ed edito Enrico Damiani Editore che ringrazio di cuore per la copia cartacea.

Mindful parenting, Susan Bogels, Enrico Damiani Editore

 Autore: Susan Bögels

Editore: Enrico Damiani Editore

Pagine: 160

Genere: Manuale 

Data di pubblicazione: Giugno 2020

Siamo in un mondo in rapida e continua trasformazione. Anche quello che vorremmo stabile – come la famiglia – è soggetto a nuovi e imprevedibili cambiamenti. Desideriamo essere preparati per quello che è il compito più delicato della nostra vita e invece spesso ci troviamo appesantiti da tantissime informazioni e indecisi su cosa è meglio fare davvero. Il Mindful Parenting offre la possibilità di trovare dentro di noi la risposta alle nostre domande come genitori, con strumenti che sono sempre a portata di mano, andando al di là dei compiti quotidiani e ritrovando il piacere della cura che, come un amorevole abbraccio, riguarda la crescita di tutti i membri della famiglia.

Dopo oltre vent’anni di ricerca scientifica nell’ambito della mindfulness applicata alla genitorialità, Susan Bögels, psicoterapeuta cognitivista, prosegue il lavoro di Jon Kabat Zinn e di sua moglie Myla, aiutandoci a capire che cosa, nella relazione con i nostri figli, è davvero importante.

Come prima cosa credo sia necessario fornire una definizione di Mindfulness per coloro che non sanno di cosa si tratta. Secondo
Jon Kabat-Zinn, uno dei pionieri di questo approccio

 “Mindfulness significa prestare attenzione, ma in un modo particolare: con intenzione, al momento presente, in modo non giudicante”. 

Si può descriverla anche come un modo per coltivare una più piena presenza all’esperienza del momento, al qui e ora. 

Crescere uno o più figli è di certo molto appagante ma, ammettiamolo, è anche molto stressante e questo stress può influire sul nostro stile genitoriale. E qui entra in gioco la Mindful parenting che ci invita ad usare la mente del principiante mettendo da parte la presunzione di sapere. Credo che più o meno tutti noi genitori siamo convinti di conoscere i nostri figli ma questa presunzione ci porta ad etichettare i nostri figli e quelle etichette risciano di portarsele dietro per sempre. La mente del principiante, l'ammissione di non conoscere i nostri figli permetteranno loro di esprimere se stessi e di diventare ciò che sono veramente.

Il Mindful parenting secondo una definizione data da Jon e Mila Kabat-Zinn, è un processo creativo continuo, non un punto di arrivo. Si tratta di portare intenzionalmente la consapevolezza non giudicante in ogni momento. Questo comprende essere consapevoli del nostro panorama interno, fatto di pensieri, emozioni e sensazioni corporee, e del panorama esterno composto dai figli, dalla famiglia, dalla casa e dalla comunità e cultura in cui viviamo.

In questo libro la Bögels ci parla in modo molto chiaro ed esaustivo dei vari aspetti del Mindful parenting e ci suggerisce di utilizzarlo come un vero e proprio percorso dedicando ogni settimana a un capitolo. Ogni capitolo ha alla fine una serie di esercizi guidati corredati anche da una traccia audio che si può scaricare facilmente dal sito della casa editrice. L'autrice consiglia di tenere un diario per annotare le sensazioni, i pensieri che emergono durante gli esercizi. Io per praticità ho letto il libro velocemente senza mettere in pratica tutti gli esercizi (anche perché altriementi la recensione sarei riuscita a pubblicarla molto più tardi) ma consiglio di dedicargli il tempo che meritano cosa che io inizierò a fare ora. 

La lettura di questo libro mi ha permesso di riflettere sul mio ruolo di genitore, sulla bellezza ma anche sulle difficoltà dell'essere genitore. Ho anche riflettuto sul mio ruolo di co-genitore ma anche sul mio ruolo di figlia che ha senz'altro influenzato il mio essere madre.

Consiglio di leggere Mindful parenting a chiunque voglia riflettere su questi temi, a chi voglia mettersi in gioco nuovamente come genitore e a chi, soprattutto, voglia farlo in modo consapevole e con la mente del principiante. 

L'AUTRICE

Susan Bögels è una psicoterapeuta cognitivista, specializzata in interventi mindfulness rivolti a bambini, genitori, famiglie e aziende. Insegna all’Università di Amsterdam dove dirige il Laboratorio per le famiglie ed è fondatrice del Centro Clinico dell’Università dove vengono offerti trattamenti clinici basati sulla mindfulness e sull’approccio cognitivo comportamentale per famiglie con psicopatologia. Ha pubblicato più di 200 articoli su riviste scientifiche internazionali e 14 libri tradotti in diverse lingue in tutto il mondo.

CURATRICE

Nicoletta Cinotti è una psicoterapeuta ad approccio corporeo costruttivista. Ha una formazione internazionale per la conduzione dei protocolli MBSR, MBCT, Interpersonal Mindfulness e Mindful Parenting. Lavora prevalentemente con attività di gruppo e ritiri di meditazione e gestisce dal 2012 un sito e un blog – www.nicolettacinotti.net – con indicazioni quotidiane di pratica di mindfulness e articoli di approfondimento sui temi della psicoterapia. Ha pubblicato 5 libri e numerosi articoli divulgativi e scientifici.

Commenti

Post popolari in questo blog

LE PERCEZIONI SENSORIALI NELL'AUTISMO E NELLA SINDROME DI ASPERGER di Olga Bogdashina

RUBRICA: Un viaggio nella psicologia con la letteratura

Cover Reveal: Viraha di Marika Vangone