#98 La farfalla d'Ombra di Yali Ou Ametistha

Buongiorno, oggi vi propongo una lettura favolosa, quella di La farfalla d'Ombra scritto da Yali Ou Ametistha, edito I.D.E.A. che ringrazio per la copia cartacea.

La farfalla d'Ombra, Yali Ou Ametistha, I.D.E.A.

Autrice: Yali Ou Ametistha

Editore: I.D.E.A.

Pagine: 498

Data di pubblicazione: 21 maggio 2020

Genere: Dark fantasy


Attraverso le parole di Yalihta entriamo nel suo mondo di ribellione, rivoluzioni, viaggi interiori, farfalle, personaggi stravaganti e misteriosi. Nel corso di questa storia, la sua vita percorrerà strade impensabili, fino a giungere a un bivio: lì, cambierà completamente la prospettiva del suo racconto. "Chi mi conosce sorride per il mio modo bizzarro di esprimermi, e vi chiedo pazienza, perdonate il mio idioma poiché esso è l'insieme delle lune che sono sorte sulla mia pelle, dei passi che ho messo uno in fila all'altro, delle lingue che ho appreso e parlato, dei luoghi che ho visitato e delle anime che ho preso. Non sono una scrittrice, quindi, è senza maestria che vi racconterò la mia storia." La Farfalla d'Ombra. 

Leggere La farfalla d'Ombra è un viaggio fantastico in mondi sconosciuti e magnifici attraverso le parole della sua protagonista: Yalitha. Facciamo la conoscenza di Yalitha subito dopo il suo matrimonio con un uomo molto più grande di lei, per il bene della sua famiglia. E il suo di bene? La ragazza non può accettare di non avere voce in capitolo nella sua vita, di dover condividere il letto con quell'uomo. Decide così di fuggire, non sa dove ma la cosa importante è allontanarsi da quella gabbia dorata. Inizia così la vita di Yalitha da fuggitiva e donna libera e indipendente. Quello che affronta la ragazza è un viaggio in luoghi molto diversi e ricchi di personaggi fantastici, è però anche un viaggio interiore verso una sua maturazione. Yalitha da ragazza nobile, abituata agli agi si ritrova a vivere sola, a doversi mantenere da sola e a badare a se stessa. La ragazza dimostra una grande forza d'animo, di adattamento, come se non le pesasse affatto il grande cambiamento nella sua vita. Inizia a lavorare in una taverna, conosce Arthur che per lei è come un fratello, il Mago con cui ha una storia. Il Mago le regala una farfalla blu che continuerà a farle compagnia tra i suoi capelli. Questo incontro la segna particolarmente perché farà da metro di paragone per le relazioni successive. Yalitha si chiede spesso cosa sia l'amore, quali siano gli effetti di questo sentimento così travolgente, cosa si prova quando si è veramente innamorati? Successivamente conosce Galvar e la sua tenuta dove abita per qualche tempo, conosce Raventh e Lord Malesh. Questi ultimi due incontri sono decisivi e fondamentali nella vita di Yalitha. La ragazza si innamora, sente un trasporto mai provato, finisce per dedicarsi anima e corpo ad uomo molto particolare. E' difficile parlare della trama senza spoilerare troppo, gli avvenimenti sono tanti e molto significativi ma se parlo troppo rischierei di rovinarvi il piacere della lettura. Posso dirvi, senza ombra di dubbio, che la lettura di La farfalla d'Ombra non vi annoierà mai, le parole attirano l'attenzione del lettore come una calamita. 

Il linguaggio usato dall'autrice è ricco, articolato, richiama spesso ad un'era passata. Non risulta però mai pesante ma anzi, aiuta a creare la giusta atmosfera nella narrazione. I dialoghi sono numerosi e coinvolgenti, proprio come piace a me.

I personaggi sono diversi e i più significativi sono ben tratteggiati, oltre a Yalitha Lord Malesh è quello che mi è piaciuto di più. Si tratta

di un uomo magnetico, enigmatico, che sa giocare con le parole e con i sentimenti. Spesso risulta irritante, scorbutico ma poi sa anche come farsi perdonare. Mi è piaciuto come l'autrice abbia fatto evolvere la sua protagonista, da giovane ragazza inesperta a donna affascinante e matura. Non si è circondata di molte amicizie femminili, ha sempre preferito le amicizie maschili e la sua fedele bottiglia di rum.

Anche i luoghi descritti sono numerosi, dalla casa dove è cresciuta, alla casa dove ha abitato nella sua nuova vita indipendente, alla dimora di Galvar per finire alla sontuosa dimora di Lord Malesh. Le descrizioni sono suggetive e mai troppo lunghe e tediose.

In conclusione leggere La Farfalla d'Ombra è come immergersi in un'altra epoca, in un mondo fantastico al quale è difficile sottrarsi. Quando ho chiuso l'ultima pagina ho sentito immediatamente la mancanza di Yalitha e del suo mondo. Yali Ou Ametistha ha un grande talento nel coinvolgere il lettore, nel catapultarlo nella storia, nell'ammaliarlo e confonderlo. Il libro è bello corposo ma non fatevi impaurire dalla mole perchè la lettura è molto scorrevole. L'autrice è stata una grande scoperta e vorrei tanto leggere in futuro altri suoi lavori. Intanto le auguro un grande in bocca al lupo!

⭐⭐⭐⭐⭐

Commenti

Post popolari in questo blog

LE PERCEZIONI SENSORIALI NELL'AUTISMO E NELLA SINDROME DI ASPERGER di Olga Bogdashina

RUBRICA: Un viaggio nella psicologia con la letteratura

Cover Reveal: Viraha di Marika Vangone