#102 Il tormento del diavolo di Mark Edwards

 Buon pomeriggio, oggi in collaborazione con Thrillernord pubblico la recensione di Il tormento del diavolo di Mark Edwards.

Il tormento del diavolo, Mark Edwards, Amazon Crossing

Autore: Mark Edwards

Traduzione: Roberta Maresca

Editore: Amazon Crossing

Genere: thriller

Pagine: 386

Anno di pubblicazione: 2020


Un marito innamorato, una bambina meravigliosa, il lavoro che ha sempre sognato: i bersagli ideali per una vendetta spietata. Era il lavoro che aveva sognato fin da bambina. Ma già dal primo giorno – quando un incontro inquietante le riporta alla mente ricordi che avrebbe preferito tenere sepolti – Sophie Greenwood inizia a chiedersi se non abbia commesso un errore ad accettare quel posto. Un errore fatale. Cosa sta cercando di fare la sua ambiziosa assistente? Che fine ha fatto Miranda, la donna che occupava la sua posizione in azienda prima di lei? Il passato – l’università, le amicizie, i flirt –, idealizzato nel ricordo di Sophie, riemerge drammaticamente imponendo alla protagonista una dolorosa revisione dei suoi rapporti personali e della sua stessa esistenza. Quando anche suo marito e sua figlia sono trascinati dentro l’incubo, la donna è costretta ad affrontare i segreti più oscuri che custodisce da anni. Mentre la sua vita va a rotoli, Sophie deve sbrigarsi a scoprire la verità sul suo nuovo lavoro. Prima che questo la uccida.


Da affezionata alla scrittura di Edwards non potevo non leggere il suo ultimo libro: Il tormento del diavolo. Il titolo a mio parere è un po’ fuorviante anche se nella storia il tormento è ben presente.
Protagonista è Sophie Greenwood, mamma e moglie che raggiunge l’apice della felicità quando riesce ad ottenere il lavoro dei suoi sogni, quello che ha sognato e desiderato fin da bambina: lavorare nella casa editrice Jackdaw.
Sophie è costantemente preoccupata per la figlia Daisy che ora deve andare all’asilo, il marito ha problemi sul lavoro quindi un secondo stipendio è assolutamente necessario. Il lavoro dei sogni però pian piano inizia a diventare un incubo.
Il suo unico amico all’interno della casa editrice viene picchiato in modo brutale; la sua assistente Cassie sembra un’arrivista senza scrupoli; Miranda, la donna che l’ha preceduta, è scomparsa misteriosamente. Sophie non si sente al sicuro, ha paura per lei e per la sua famiglia. Ma la donna è tosta, non si fa abbattere dalle difficoltà e lotta per quel posto di lavoro e per scoprire la verità su alcuni misteri.
Il presente di Sophie si intreccia con il passato in modo sempre più inesorabile e soffocante, con gli anni che Sophie ha passato all’università con Becky, Jasmine e Liam. Edwards ci fa conoscere così anche il passato di Sophie grazie ad alcuni capitoli dedicati. Conosciamo in particolare Jasmine, la sua migliore amica e Liam, il suo ragazzo.
In che modo gli anni universitari possono influenzare il presente di Sophie?
Cassie farebbe davvero di tutto per raggiungere la posizione lavorativa tanto agognata?
Edwards anche in questo libro riesce sapientemente a creare la tensione nel lettore, volevo assolutamente scoprire la vera natura di Cassie e cosa sia successo nel passato di Sophie, qualcuno la tormenta, ma chi?
Si tratta di Cassie o di qualcun’altro?
E Miranda che fine ha fatto?
Sophie rischia di fare la stessa fine?
Le domande che mi sono fatta durante la lettura sono state tante e mi sono sempre sentita coinvolta dalle vicende della protagonista. La lettura è molto scorrevole e mi è piaciuta molto l’ambientazione nel mondo dell’editoria.
Il finale è stato un po’ diverso da ciò che mi aspettavo, avevo intuito qualcosina ma è stato comunque apprezzabile. Consiglio la lettura di Il tormento del diavolo a chi, come me, ama i thriller e in particolare i libri di Edwards.

L'AUTORE 

Mark Edwards scrive thriller psicologici di successo: ha venduto più di 2 milioni di libri. Racconta storie di gente comune che vive esperienze spaventose: Stephen King e Donna Tartt sono tra i suoi autori preferiti. Ha lavorato nella coltivazione di fave, nel call center di una società ferroviaria, ha insegnato inglese in Giappone, è stato direttore marketing. In Italia, Amazon Crossing ha pubblicato Lei che ama solo me (2015), L’ultima avventura (2016), Le gazze (2019), Il segreto del rifugio (2020) e i gialli scritti a quattro mani con Louise Voss L’Accalappiatore di bambini (2017) e Gioia mortale (2019). 

Commenti

Post popolari in questo blog

LE PERCEZIONI SENSORIALI NELL'AUTISMO E NELLA SINDROME DI ASPERGER di Olga Bogdashina

RUBRICA: Un viaggio nella psicologia con la letteratura

Cover Reveal: Viraha di Marika Vangone