Un regalo sotto l'albero: Se io non avessi te di Emanuela Valle


Un regalo sotto l'albero: Se io non avessi te di Emanuela Valle


Titolo: Se io non avessi te
Autore: Emanuela Valle
Casa Editrice: More Stories
Prezzo kindle: 2,99 €
Prezzo formato cartaceo: 11,43 €
Genere: Young Adult
Data di pubblicazione: 16 settembre 2019

Luisa ha diciotto anni e una sorella gemella con la quale condivide tutto, compreso il sogno di diventare una stilista di successo. Le due ragazze sono uguali, sono le reginette della scuola, hanno una vita sociale praticamente perfetta ma Luisa nasconde
un segreto: è innamorata del ragazzo della sua gemella. Un giorno incontra per caso Marco, un nerd con la passione per le spade laser, il calcio e la musica. Non hanno niente in comune, lui è il suo esatto opposto, frequenta persino una scuola rivale. Eppure le vite di due sembrano destinate a continuare incrociarsi.
Tre eventi, due ragazzi e una storia che si divide tra le rive del lago di Como e la vita notturna di Milano con un contorno di risate, colpi di scena e scampoli di seta. Riuscirà Marco a cattura l’attenzione di Luisa? E lei saprà dire basta a un sogno per iniziare a vivere una storia vera?


ESTRATTI
«Certo che sei proprio una rompiscatole» commenta, passandosi una mano tra i capelli, con fare nervoso. «Adorabile, ma pur sempre una stracciapalle» ripete con l’ombra di un sorriso sul viso. Le mie labbra si piegano per contraccambiarlo, in un gesto istintivo, ma per fortuna mi blocco in tempo.
«Io? Una stracciapalle? Ma brutto cretino, bugiardo e stronz...» reagisco prendendolo a pugni sul petto, in mezzo alla strada, con il rumore di sottofondo delle macchine che sfrecciano lungo la statale che porta verso il lago.
«Ti amo» sbotta, interrompendo il mio sfogo, lasciandomi di sasso.
«Oh merda» dice qualcuno alle mie spalle.
È quello che avrei detto pure io, asserisco nella mia testa.

Mi fermo un attimo, il tempo necessario per bloccare il treno dei ricordi e riportarmi al presente, cercando le parole migliori per spiegare quello che provo. «Mi è piaciuto da subito. Era ironico, elegante, intelligente. Prima che diventasse il ragazzo di Luce siamo stati migliori amici. Siamo molto simili, quasi uguali»
Marco alza un sopracciglio. Sembra perplesso.
«Pensi che le anime gemelle debbano somigliarsi?»
«Io non... Non lo so. Non ho mai riflettuto su questo aspetto. Non ne ho idea. So solo che mi piace avere tante cose in comune con lui. Questo dovrebbe essere alla base di ogni rapporto. Mio padre ha questa teoria delle conchiglie, sostiene che siamo come
delle conchiglie rotte in attesa di ritrovare la nostra gemella che ci completi.»
«Credi che lui sia l’altro pezzo di conchiglia?»
«Non lo so. Forse vorrei che lo fosse.»


L'AUTRICE
Emanuela Valle è nata e cresciuta in Brianza, ama leggere e scrivere fin da quando era bambina. Vive la sua vita come la protagonista di un chick lit, destreggiandosi tra mille lavori, risate continue e avventure a non finire sognando un principe azzurro
dall’accento british.

Commenti

Post popolari in questo blog

LE PERCEZIONI SENSORIALI NELL'AUTISMO E NELLA SINDROME DI ASPERGER di Olga Bogdashina

UNA SPECIE DI SCINTILLA di Elle McNicoll

MA LEI DOVE DORME? 24 ore accanto all’anziano affetto da demenza di C. Siviero e R. D’Alfonso